Mostre

LES FLEURS DE LA MER (EXEMPLES D’UNE VIE POSSIBLE)

LES-FLEURS-DE-LA-MER-invitation-en---Copia

LES FLEURS DE LA MER (EXEMPLES D’UNE VIE POSSIBLE)

RIVOLI BEAUTY ART GALLERY 

30 GIUGNO– 21 SETTEMBRE 2016

Les Fleurs de la Mer  sono esempi  di vita possibile, che il mare mi regala  sotto forma di  materia prima con cui costruisco le mie opere: frammenti di oggetti dispersi dall’uomo,  ri-generati, ri-vitalizzati, purificati, riportati a riva dallo stesso mare, che raccolgo, catalogo, utilizzo senza  togliere e neppure aggiungere nulla. Questo approccio alla materia, nasce da un rigore spontaneo, dal semplice fatto che ciò che raccolgo mi attira per  ciò che è o potrà diventare.

Nascono da una ricerca sul ‘paesaggio’ e dalla lettura delle opere del paesaggista francese Gilles Clément, i lavori che amo di più e  che rimandano agli elementi originari di  terra, aria, acqua, luce: territori, isole, giardini, fiori, da leggere come scorci, affioramenti, ricordi, viaggi immaginari ma possibili. Ogni frammento utilizzato si evolve,  si deposita in uno spazio privilegiato e recuperato a un nuovo destino diventa, protagonista andando a costruire paesaggi interiori,  ‘diversità che si rifugia’ in una nuova realtà, che va verso un inedito destino. E forse sono i fiori, protagonisti di questa mostra, a rappresentare il tema più ‘aperto’, ‘indagabile’ della mia ricerca.  Les Fleurs de la Mer  indagano una visione intima di rappresentare l’iconicità tradizionale, codificata, che il titolo spesso riporta in un ambito semantico ‘altro’, dove ironia e denuncia si contendono il primato: per andare oltre lo ‘still-life’, in favore di un movimento vitale proprio, dell’opera, nella sua interezza. Appartengono alla quotidianità borghese (Bonjour mon amour!, Le petit déjeuner),  sono giardini sconosciuti (Oltre il giardino), fluttuano leggeri nell’atmosfera (Il vento fa il suo giro), dialogano con i recipienti che li contengono: a cui si rivolgono (Allons enfants! Verso i vasi), da cui fuggono (Vasi infranti), in cerca di una identità nuova, originaria, e soprattutto di una libertà assoluta.

In natura ogni fiore è sostanza che penetra i sensi: li attraversa con il profumo, le forme, le infinite sfumature di colore. Nel suo essere fulcro e seme, è concretezza che va oltre il colore, la forma, il movimento, per diventare (Brassage Planétaire, Le jardinier de Venise), metafora di una umanità più complessa. Un mondo nuovo e fantastico, che rimanda tuttavia alle origini, agli elementi primari della vita e delle vite del pianeta.

Siano essi fiori, giardini, pesci o nuvole, tutte le opere della mostra  sono Les Fleurs de la Mer : forme nate da altre, colori trasmutati da altri colori. Un orizzonte fatto di istantanee: che si fa deposito, memoria, allusione e illusione, sogno…e perché no, speranza e bellezza, da condividere.

 

RIVOLI GALLERY

La Galleria Rivoli, situato nel cuore del Quartier des Bains , è uno spazio dedicato, alla bellezza, alla scienza, al design e all’arte: Uno spazio unico per Ginevra, in cui viene considerata e condivisa l’innovazione,  in tutte le sue dimensioni .

RIVOLI BEAUTY / ART GALLERY 14, RUE DE L’ARQUEBUSE 1204 GENÈVE, SUISSE /GALERIE@RIVOLI.CH  / RIVOLI.CH

This post is also available in: Inglese